Prodi

No, chiaramente NON mi mancherai. Ho pensato che fossi un idiota dall’inizio, ma ho voluto lo stesso credere che potessi concretizzare qualcosa per via dell’affetto nei confronti di amici e colleghi di sinistra. E’ finita che li hai fatti diventare di destra. Gli altri hanno tenuto, pur dicendo che non li rappresentavi. Qualche altro, più comico, sente la tua mancanza, probabilmente vivendo realtà parallele e non rendendosi conto dei danni e ulcere che hai provocato agli italiani (il vostro stipendio ne sa qualcosa?^^)
NON SOLO hai negato sempre e comunque le tue responsabilità (es. caso Telecom: “io non so niente” ), ma quado è arrivato il momento di alzare le mani(sotto consiglio spassionato di Napolitano per tentare un Governo tecnico), ti sei impuntato ad andare al voto. Chiaro: come non voler raggiungere la pensione eh? T’ha detto male eh?
oh RIDEVI SOLO TU!
CIAO ROMANO!

P.S. Per il resto ci aggiorniamo dopo, ho un problemino a digerire ^^

This entry was posted in Gianni D'Ambra, Spiegazioni and tagged , . Bookmark the permalink.

17 Responses to Prodi

  1. utente anonimo says:

    Anche se non ho votato perché qualcuno di sinistra salisse al Governo per rappresentare i miei diritti e fare i miei interessi mi vien da dire lo stesso:”povero cucciolo” ^^ *ele*

  2. non vivo una realtà parallela, se ti riferisci a me. penso di avere una coscienza politica e una coNOscenza in fatto di leggi, situazione attuale e quant’altro che supera quella della media caprona del nostro paese, se devo dirla tutta. e penso che, in soldoni, a prescindere dalla mia ideologia e formazione di sinistra (non potrebbe essere diversamente, poichè sono un’intellettuale, pur senza ostentarlo di solito… ), se l’alternativa è essere governati da chi ha evitato la galera per un soffio, chi stappa lo spumante in aula come se si fosse a una festa, e da frange anti europeiste e peggio secessioniste all’interno di un paese per la cui unificazione e per amore della cui repubblica sono morte un po’ di persone, beh… direi che col fatto che c’è il bipolarismo, non è che si hanno tante alternative. o ci credi un minimo nel futuro, e a quel punto sei di sinistra per forza, oppure ok, vota a destra, devi capirlo da solo che se stiamo nella merda non è perchè siamo entrati nell’euro (unica cosa buona fatta nell’ultimo decennio, guarda guarda sotto il governo Prodi 1, che guarda caso è un economista, un teorico, e non un imprenditore che ha preso la nazione per un’azienda sterile composta dalla negazione degli esseri umani. Cheppoi è vero che non sono esseri umani, perchè guardano il grande fratello e sognano di fare le veline e i calciatori, e poi manco sanno la data dell’unificazione d’Italia, per dirne una. Oppure, la differenza tra Prima e Seconda Repubblica, per dirne un’altra.

    ps: ovviamente il tu è generico Già, non mi rivolgo espressamente a te, anche se sai che su questo punto dissentiamo e probabilmente dissentiremo sempre

    pps: proprio perchè non voglio discussioni con te come successe in passato, io direi di chiuderla qui. Tu sul tuo blog esprimi le tue idee, io mi permetto (avendone il sacrosanto diritto, se non altro perchè ho un’idea ben precisa al riguardo, altrimenti tacerei) di difendermi. E stop.

  3. ah, une petite remarque, come dicono i francesi:

    si dà il caso che Prodi in pensione non ci vada con la caduta del governo, perchè lui un lavoro ce l’ha. E a livello Europeo è ancora il politico italiano maggiormente considerato e stimato, che vi piaccia o no. Non tutti sanno che è stato il Presidente della commissione Europea negli anni del secondo governo Berlusconi in Italia…gli stessi anni in cui ‘ilvio faceva le corna nelle foto ufficiali e dava del kapò a schultz. E, per la cronaca, alla Commissione Europea ti ci mettono se qualcosa vali.

    Quindi ok le idee politiche contrastanti, ma almeno attenersi alla storia e ai fatti.

  4. nonscordarmi says:

    Volevo cancellarti i commenti, ma non lo farò, proprio no.

    Perché mi dai lo spunto per RICORDARE a te e a tutti gli italiani che è stato il SIGNOR ROMANO PRODI a stabilire a quanto dovesse essere cambiata la vecchia Lira con L’EURO.

    Berlusconi, nel suo essere palesemente attivo per le cause che gli facevano comodo (cosa che non ho mai negato), aveva raccomandato un cambio a MASSIMO 1500 lire per ogni Euro, invece il ridente Prodi ha stabilito che sulle due mila lire eravamo più competitivi. Questa è storia, così come è storia i conti a fine mese che non tornano per tutti gli italiani.

    Ah beata verità Silviè! Sarai pure intellettuale (non mi arrogo il diritto di dire di esserlo pure io, sia mai che uno di destra lo faccia..) ma quando vivrai come gli esseri umani NORMALi ne riparleremo… Con il solito affetto… Ti abbraccio 😉

  5. certo, eravamo più competitivi, perchè si dà il caso che dovessimo rientrare nei parametri di un certo trattato di una certa città di nome Maastricht. e cmq, come ti ho già detto, se avessi cancellato i commenti (che sono di opinione, non è che ti ho preso a insulti) avresti fatto un passo falso tu. e mi sarebbe dispiaciuto.

    cmq, ti dò una bella notizia: se dovesse tornare berlusconi usciamo dall’euro e diventiamo come uno stato del sudamerica, scegli tu, dall’uruguay all’argentina.

  6. tashucan says:

    L’affaire telecom Serbia,anzi,scusi se La correggo,teleKom,era una baggianata messa su da servizi segreti deviati,Lei sarà senz’altro al corrente del siluramento dei servizi segreti messo in atto da berlusconi dopo essere andato a Palazzo Chigi,Betulla et affini.Si vede che Lei è uso di vita,non devo certo io rammentarLe certe cose.Lei dice che Prodi è un idiota,cito testualmente.Bene.Perchè?

  7. nonscordarmi says:

    *Princi

    Silvia, ti prego, lo sai che nelle classifiche attuali siamo scesi dietro alla Grecia e appena sopra la Romania?

    Ma ti rendi conto di quelli che scrivi?

    Invece di andare migliorando, in questi due anni, siamo andati peggiorando a livello internazionale.

    I parametri erano relativi da paese a paese entro certe soglie.

    Ti prego eh.

    *tashucan

    Montezemolo, più di una volta ha fatto notare, come una maggiore pressione fiscale inviti il cittadino di ceto medio (ormai povero…) a non spendere maggiormente ma a tentare, invano, di risparmiare. Tentativo di risparmio = economia ferma. Converrà con me che spendere soldi quando non si hanno è impossibile.

    Se poi vogliamo uno Stato dove un dirigente guadagna come un operaio ben venga.

    Il debito pubblico non è stato risanato nonostante le nostre buste paghe siano sempre più martorizzate.

    Statistica: in rete ci sono diverse informazioni in merito. Immagino conosca Google.

    In pratica il concetto che hanno propinato è stato quello di provare a farci lavorare di più dandoci sempre di meno.

    Anche lui, come il suo amico Silvio, non ha mosso un dito per intervenire al sud dove sappiamo che la Mafia, ‘ndrangheta e Camorra hanno il predominio totale e la gente onesta diventa disonesta per spirito di adattamento. D’altronde sarebbe stato troppo pericoloso mettersi contro i vari boss.

    L’indulto lo conosce bene vero?

    La lotta all’evasione è stata ridicola: gli utili percepiti non sono stati d’aiuto per diminuire la pressione fiscale.

    Il discorso stranieri è semplice quanto banale. Non c’è un filtro, un controllo, una gestione minima.

    Se la Bossi-Fini era xenofoba (Princi docet), fare nulla invece che cos’è?

    Siamo tutti bravi a fare il presidente del consiglio se per risanare i problemi lasciati dalla vecchia DC chiediamo ancora più soldi alla gente.

    Nessuno proverebbe a dire che Berlusconi non ha guardato i suoi tornaconti, ma probabilmente ha una capacità imprenditoriale maggiore di Prodi.

    I suoi risultati nel suo personalissimo score lo dimostrano.

    Tutto è opinabile, certo, ma i fatti sono che il governo che ha votato il 50% +1 degli italiani ha fallito.

    Ricordo che siamo diventati, in questi ultimi due anni, il fanalino di coda dell’Europa.

    Un caro saluto, grazie per la correzione Telec(k)om e grazie per la visita.

  8. tashucan says:

    Non potevo lasciare questo blog intonso,l’ho anche messo come link nel mio.

    In soldoni,Lei ha detto tutto e niente.Si è limitato a fare un’analisi di quanto Lei avrebbe fatto se fosse stato al posto di Prodi.Un plauso,davvero,senza ironia.Le faccio cmq notare che il Governo non è caduto per una lotta intestina dovuta a questioni pratiche di interesse nazionale,solo per un melodrammone in puro stile irpino-campano.Tornerò spesso,se Lei non mi censura.Del resto non vedo perchè dovrebbe,ci stiamo solo confrontando senza insulti palesi.Evitando ovviamente un’improbabile quadratura del cerchio,nella fattispecie le nostre opinioni non collimeranno mai,Però è bello così.Non trova?

  9. nonscordarmi says:

    In soldoni, per citarla, sono opinioni, d’altronde, converrà con me, nè io nè lei avremo mai la possibilità di tentare di dare una sterzata a questo paese, quali che siano le nostre ideologie. Vorrei solo che la vita fosse un po’ meno difficile per quelli che come me lavorano onestamente e devono arrivare alla fine del mese.

    Il governo è caduto perché nessuno è pulito purtroppo e non è un discorso di destra o sinistra ma di politica nazionale (ed internazionale?)

    E’ bello così e le do estremamente ragione in questo, amo il confronto. La linko anche io, ma le preannuncio che i miei post riguardano piuttosto la vita e le riflessioni su questa.

    Grazie ancora per la visita 🙂

  10. ZuZuli says:

    Mi accodo e ti quoto! Intellinghenzia de che? Ha deluso e basta. Non è mai stato un grande comunicatore, anzi uno spocchioso di niente…Il caso De Magistris, lo vogliamo ricordare o no? Chi ha difeso Mastella, chi ha parlato male di una trasmissione, senza neanche mai guardarla? Tante sono le cose che si potrebbero imputare a faccia di mortadella…ma vado oltre. Chi verrà sarà peggio di lui tanto. Salvo miracoli, renderò nullo il mio voto. Sono stanca di giocare a ping pong

  11. mi permetto di rifar notare a tutti (lo ha già fatto la tasucan ma evidentemente la cosa a passé en surdin) che a prescindere dalle valutazioni in merito riguardo la condotta personale della persona in questione, se il governo NELLA FATTISPECIE è caduto, non è perchè Prodi ha deluso, ma perchè Mastella ha cagato il caxxo melodrammaticamente e l’hanno seguito a ruota, cogliendo la palla al balzo, i vari Dini, Fisichella, nonchè membri dell’udeur che accusando il povero, ormai vittima, Cusumano hanno sbandierato apertamente l’esistenza di tresche finalizzate a strumentalizzare la situazione della povera signora Sandra et derivati.

    Comunque io non ho visto citare termini di ascendenza grecizzante in rapporto alla condotta di Prodi; ma tant’è, in Italia (e anche su splinder temo) sono qualunquisti. Dico sono, perchè io ormai ho cambiato nazionalità, sono diventata Cubana, mi è venuto anche il culo bello (da cubana, appunto); e ora hasta la victoria sempre, el leche imperat e soprattutto comprate le mie piade alla salsiccia (o anche alla mortadella, valà)

  12. utente anonimo says:

    Data l’ovvia alternativa, dire che sì, a me invece mancherà.

    Simi

  13. ZuZuli says:

    Si, come no…è caduto il Governo solo per Mastella. Mastella è stata la goccia in più e basta. Io forse vivo sulla luna…

  14. esatto, il casus belli. intendevo proprio quello 🙂 in democrazia, succede così. nella dittatura che volete voialtri, non so. io la dittatura me la scelgo, l’ho già detto …

  15. Lenor says:

    Il Brrrr era per l’immagine, of course!

  16. ZuZuli says:

    Ma scusami, sai per chi voterò, forse? Non lo so io sinceramente….Fino a quando ci saranno partitelli a far pendere la bilancia del ricatto, io non voterò più. Non sono pro Berlusca e Prodi mi ha deluso, come la sinistra tutta. E da tempo non ho più le fette di prosciutto sugli occhi…figurati la mortadella!

Rispondi