Ottobre e l’autunno, si lasciano alle spalle

un’estate che per quanto mi riguarda non ho mai assaporato fino in fondo, preso dalle cose che per me contavano davvero, raramente mi sono abbandonato al viverla con un po’ di semplicità.
Si ripopolano le strade col traffico per andare a lavoro, i mezzi fra giovani studenti e impiegati malconci del weekend trascorso troppo in fretta, nei vagoni di cuori di storie nelle storie da portare avanti e tutte da scrivere.
In pochi giorni ci sono state milioni di evoluzioni e cambiamenti, alcuni dovuti, altri del tutti inaspettati, ma non è detto che da un male non ne nasca poi un bene.
Faccio un conto alla rovescia, anzi i conti alla rovescia sono due.
Cerco di non perdere nulla di vista, ci vorrebbero giornate doppie o forse un clone, un’ubiquità che purtroppo non esiste se non nella fantasia.
E l’augurio più grande va a quei due amici che ora sono alla volta dell’America: buon amore!

20111003-121803.jpg

This entry was posted in Gianni D'Ambra and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

One Response to Ottobre e l’autunno, si lasciano alle spalle

  1. Giada says:

    Ma stavi acchittato?:-D Qualche foto tua?

Rispondi