Trentamila di voi e di me.

Trentamila volte qui insieme a me. Trentamila momenti, trentamila passaggi, trentamila pensieri, riflessioni, emozioni.
Ne è passato di tempo da quando ho deciso di snocciolare un po’ di me tra queste pagine e queste non vogliono essere parole auto celebrative, ma un semplice tirare le somme, riconsiderare, valutare.
Ricordo momenti di infinita tristezza e malinconia. I miei addii, i miei dolori, il mio vivere sempre con nostalgia per uno ieri che non può (e non deve) tornare. Ricordo anche i periodi felici chiaramente, picchi di serenità imbarazzanti per quanto ineguagliabili. E ancora tutta la quotidianità nella cronaca di giorni che sembrano uguali ma che in realtà sono sempre diversi, in un presente mai tangibile, tuttavia pieno di avvenimenti, di situazioni che hanno lasciato tanti piccoli segni. Le paure, le ansie, le notti insonne, le mattinate pigre.
E soprattutto, tutti voi. Tutti voi che avete avuto la forza e la voglia di ascoltarmi, di leggermi, di stare a sentire questa storia, questo libro di cui ancora (fortunatamente) non sappiamo come andrà a finire, quali saranno i prossimi colpi di scena. Tutti voi che avete la vostra storia che si intreccia con la mia, che vi ritrovate in parte, in tutto o in contrasto, con il mio modo di sentire, di vivere. Ho avuto, in alcune circostanze, la sensazione di non scrivere più per me e quando è stato ho lasciato questo spazio a lunghi silenzi, con la sicurezza però che presto o tardi sarei ritornato. Se tutto va, abbiamo comunque un punto fermo, un piccolo porto da dove partire o rifugiarci al bisogno ed è questo luogo non luogo, questo appunti di vita che ci fa compagnia da anni. Quindi più che un grazie a me per la costanza, ringrazio voi per la presenza, per la voglia di esserci, per le parole che avete lasciato con i vostri commenti, per tutta la bella compagnia su MSN, per lo scambio nella vita reale di quando ci troviamo faccia a faccia. Senza di voi, probabilmente, nei momenti di difficoltà oggettiva, sarebbe stato ancora più difficile, senza di voi, sicuramente, non avrei avuto lo slancio nell’andare avanti con le mie canzoni, con il mio primo romanzo. Senza di voi  non sarei quello che sono e se, ogni tanto, pensate davvero che io sia una bella persona, fatevi i complimenti, perché dipende anche da voi. Con sincero affetto e rispetto,
Gianni

This entry was posted in Gianni D'Ambra, Romanzi, Spiegazioni, Tutto quello che resta and tagged , , , . Bookmark the permalink.

16 Responses to Trentamila di voi e di me.

  1. scharta says:

    Grazie a te Gianni! Se io sono qua a leggerti evidentemente è perchè i tuoi appunti di vita sono un pò anche i miei…è facile incontrarti nei pensieri,nelle riflessioni,è facile sentirti vicino anche senza averti mai visto,è facile intrecciare la mia vita con la tua in questo angolo…

    Spero che ci saranno altri trentamila pensieri e poi ancora e ancora…

    Ti bacio.

  2. nonscordarmi says:

    @scharta

    Grazie a te Elen, per esserci, per soffermarti, per “sopportarmi” 🙂 Come dice il ‘maestro’: “se anche tu vedi la stessa luna non siamo poi cosi` lontani”.

    Ti bacio

  3. NellAnimaMia says:

    a href=”http://it.tinypic.com” target=”_blank”>Image and video hosting by TinyPic

    Grazie a te Gianni per come sei e per quello che sei. Una persona davvero speciale il cui cammino ho incrociato e ne sono davvero felice.

    Un abbraccio dal cuore.

    Ilaria

  4. nonscordarmi says:

    @NellAnimaMia

    Ed io felice di aver trovato te.. Un abbraccio stra ricambiato 🙂

  5. scharta says:

    …e tu sai bene quanto io ammiri il ‘maestro’…!!! Non ti sopporto,anzi… probabilmente è il contrario! 🙂

  6. nonscordarmi says:

    @scharta

    lo so, lo so 🙂 Ma nessuno comunque sopporta nessuno!

  7. scharta says:

    Sorrido.

  8. ibella says:

    Mmm..come mai trentamila..e nn quarantamila…o ventimila…;-)

    Se siamo costanti nel leggerti è perchè fortunatamente c’è ancora qualche “uomo” onesto..umile….dolce…sincero…pieno d’amore..il quale nn ha creato un blog artefatto..ma uno spekkio…uno spekkio della sua anima…permettendoci di entrare osservandolo..vivendolo insieme a lui..

    Ed è la sua purezza…la sua leggerezza…la sua pienezza in tutto ke ci porta incessantemente a romperti le scatole…;-)

    Grazie di cuore a te Gianni….

    ed ora per premio ti mando mille baci azzeccusi…tiè!!!

  9. nonscordarmi says:

    @scharta

    🙂

    @ibella

    Ah giuro le visite sul counter segnano 30 mila :-))

    Ti ringrazio per tutti gli aggettivi positivissimi che mi hai appellato. Non nascondo i miei errori, li manifesti e per non ricommetterli io e sperando che altri possano evitare di commetterli.. E se ci riusciamo e se non ci riusciamo, possiamo sempre provare a fare di meglio..

    E poi.. fossero queste le rotture di scatole..;-)

    Grazie a te Isa..

    Mille baci ricambiati uno ad uno..!

  10. acquadolce77 says:

    Grazie a te Gianni…grazie a questo tuo piccolo spazio dove per caso ti ho incontrato…dove ogni giono leggendoti mi regali tante emozioni. Sei una persona speciale…con un cuore dolcissimo…come pochi. Ti abbraccio 🙂

  11. nonscordarmi says:

    @acquadolce77

    Sei sempre squisita 🙂

    Se nella vita di tutti i giorni, ci fosse la stessa facilità di mettere insieme persone che si trovano così bene come avviene qui, sarebbe tutto più semplice, molto più semplice.. Ti abbraccio..

  12. misslalla says:

    speriamo anche in trentamila commenti!:-)

  13. nonscordarmi says:

    @misslalla

    Se mai succedesse Splinder mi farebbe fuori :-PpP ^^

  14. Mary86LT says:

    Ci sarà un perchè…

    Ciao Gianni.

  15. scharta says:

    Gianni passo per augurati un sereno e rilassante fine settimana! Ti bacio.

  16. nonscordarmi says:

    @Mary86LT

    C’è sempre un perché..:-)

    Ti bacio.

    @Scharta

    Oddio.. forse domani (oggi) riesco a rilassarmi.. sogni d’oro ;*

Rispondi