Giovedì, il giorno che preferisco da due anni e mezzo.

Weekend lungo per me. Domani riparto in treno, non ho trovato un posto in aereo a prezzi umani e sono tornato sul mezzo di trasporto primario. Ma per il ritorno, vado in AirOne martedì. Tralasciando le condizioni dei miei spostamenti, è interessante invece la disquisizione di ieri notte con Eleonora, dove le ho fatto presente tutte le mie riserve sui suoi ambigui comportamenti da Ottobre ad oggi. Diciamocelo, non sono stato dolcissimo nell’esporre, ma nemmeno cattivo come supponevo. Ovviamente nel weekend l’affronterò a prescindere che me lo abbia chiesto, non voglio avere strascichi e qualunque sarà la risoluzione di questo rapporto, avrò modo di tirare fuori tutto. A volte mi sorprendo di come io agisca. A volte faccio passare mesi prima di esporre i miei pensieri, altre come in questa, agisco a testa bassa senza timori. E mi piaccio molto di più quando non logoro dentro. Aspettative dalle giornate a Roma, tante, ma lasciamo che tutto prenda il proprio corso senza pianificare troppo. Bè se non ci dovessimo sentire a breve, ci risentiremo sicuramente Mercoledì. Più tardi aggiungerò la canzone per questi giorni. Un abbraccio a tutti.. Passo 🙂

This entry was posted in Gianni D'Ambra and tagged . Bookmark the permalink.

4 Responses to Giovedì, il giorno che preferisco da due anni e mezzo.

  1. 0DeVoN0 says:

    asd di niente, domani quando torno da giotto proverò a risolvere qualke altro piccolo bug che prima non ho visto (come questo dei commenti, dannazione!) kisses

  2. nonscordarmi says:

    te lovvo.. ^^ dai ci pensi tu domani ^^

  3. thericcia says:

    ma nsei bono.. -.-“

  4. utente anonimo says:

    non si capisce niente!!!!!! mic***

Rispondi