Nel tentativo non riuscito

di mettere sul server tutto il materiale di ieri, ma la speranza è l’ultima a morire, vi comunico appunto che sono ancora vivo e vegeto dopo la doccia tiepida di stasera. Mi dispiace per chi aveva puntato sulla mia morte postuma agli allenamenti, ma no, sono ancora qui. Vi racconto brevemente la serata di ieri. Con Manu abbiamo finito per comprare a Giulio un paio di giochi per la playstation, “Obscure” e “Vice City”. Bei titoli, d’altronde li ho scelti io ^^ La tavolata era più che nutrita, credo fossimo una trentina di persone e grazie a Dio davanti a me avevo Tetto, che non mi fa spaccare dalle risate, di più, son quelle sintonie a pelle che ti vedi o non ti vedi, restano sempre ^^ Con Giulio strafesteggiato e stracanterino, ha cantato “l’inno del colpo sciolto” di Benigni, che sto cercando di uploadare da qualche parte ma non riesco, fottutissimo youtube.

Con me Giulio ha voluto cantare “via” che è una delle canzoni simbolo della nostra adolescenza.

Ancora ho cantato “Strada facendo” e solo per Tetto “mille giorni di te e di me”. Io ho evitato di bere vista la congestione di ieri sera, gli altri non si sono risparmiati, credo che un compleanno migliore fosse impossibile e Giulio se lo è meritato tutto. Davvero, buon compleanno “fratello mio”.
Oggi giornata LENTA, ma COSTANTE, ho iniziato con il rompere i coglioni a Silvia di prima mattina con le mie riflessioni, è proseguita con chat, lavoro, cibo, e un altro po’ di lavoro per finire stasera con un giro non so dove. Bon per il momento è tutto. Vi aggiorno presto sul resto: la vita è ADESSO.

This entry was posted in Canzoni, Compleanno, Gianni D'Ambra and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

Rispondi