Devo un grazie particolare a Silvia

che ieri con tanto, tanto impegno, si è editata un terzo del mio libro… Spiegandomi anche diversi passaggi dove secondo lei avrei dovuto rimettere le mani. Quindi grazie moltissime Silvietti’, quando “tutto quello che resta” sarà finito, sarà anche merito tuo.
Molti di voi hanno letto l’incipit, le prime pagine, molte cose sono cambiate, la trama si è snodata in modo diverso. Ribadisco che l’autobiografia in questo libro non esiste, nel senso che sono si esperienze che posso aver vissuto, ma che non si susseguono in una sorta di biografia romanzata. Allo stato attuale, oltre alla Seneca e alle edizioni Il Filo, non vedo altre  buone case editrici per scrittori emergenti, pertanto, aveste qualche dritta è ben accetta.
Prendo anche di nuovo, il discorso dell’album, in quanto spesso mi dimentico che chi mi legge non è che lo faccia da sempre e/o con continuità. Più o meno tutti sapete che canto e che appunto amo anche scrivere. Ho collegato le due cose ed ho scritto un totale di 13 canzoni. Le 13 canzoni in questione non sono distaccate fra di loro, ma anzi sono connesse così da creare un “concept album”. L’ultima fra tutte in ordine di ‘trama” è “eccomi qui” che potete già scaricare da questa pagina cliccando in alto a destra nel menu’ “le mie canzoni”. Antecedente per trama, ma quasi ultimata è “dimmi” in procinto appunto di essere incisa.
Qualsiasi commento e/o critica è sempre ben accetto/a.

This entry was posted in Canzoni, Gianni D'Ambra, Romanzi, Tutto quello che resta and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

6 Responses to Devo un grazie particolare a Silvia

  1. aoh e me stai sempre a ringrazia’…e che sso’, er Padre Terno (quello che ti fa vincere al lotto, per intenderci) ? LOL ^^ :*

  2. nonscordarmi says:

    aho! Mrs Terno, fammelo fare davvero, ci metto un 50 euro dove indichi tu.. sai che svolta ^^ :*

  3. ZuZuli says:

    Ho appena ascoltato ‘Eccomi qui’…mi ricordi un pò Baglioni.

    Il resto lo ascolterò dopo…che dirti, sei un uomo, dalle mille sorprese. Bravo, ma vorrei leggere altre pagine del tuo romanzo e lo desidero davvero!

  4. Danae78 says:

    …Bello dare una voce alle parole che da qualche giorno sto leggendo! Ho ascoltato il tuo brano e concordo con chi ha detto che in alcuni tratti ricordi Baglioni… ora mi spiego anche perchè lo definisci tuo maestro!

    L’ho trovato pieno di significato come, del resto, i post che hai scritto e che son riuscita a leggere fino ad ora… Dote rara la tua!

    Ciao

  5. utente anonimo says:

    Gianni Gianni… 🙂

    Se capisci chi sono ti sposo 🙂

    BaciosiSsimo.. ( avrò aiutato troppo? ) 🙂

  6. nonscordarmi says:

    *ZuZuli

    Eh si, ho un’impostazione un po’ alla Claudio Baglioni… Cerco di metterci anche del mio però… 🙂

    Sto scrivendo tantissimo.. dire che sono arrivato ai 2/3 del libro… Grazie delle buone parole..

    *Danae78

    Per me cantare è liberatorio… Non saprei bene spiegarti… Ma quando canti certe canzoni, quelle che senti, come può esserlo una tua canzone.. è indescrivibile…

    Claudio Baglioni per me è contato tantissimo, specie per quel quel capolavoro che è Oltre, colonna sonora dei miei momenti più difficili.

    Sei davvero gentilissima con me e lo apprezzo tanto…

    *Anonimo alias Simo 🙂

    Azz.. e adesso? 😉

Rispondi