Il momento no per eccellenza,

quello che non dimentichi, quello che ti segna.
Difficilmente mi trovo in netta difficoltà davanti ad una condizione, ma la lapidaria risposta che ho ricevuto indietro mi ha lasciato di sasso.
Non so nemmeno come descrivervi la sensazione che indosso, di certo, spero che svanisca quanto prima. Solitamente non mi lascio influenzare l’umore, se non per sommare positivo su positivo, ma credo che la mia espressione la dica lunga. In questo tempo di cambiamenti sotto qualunque aspetto e della mia capacità di trasformarmi, evolvermi, questa è la prima volta che mi blocco.
Mi sento come da bambino, quando davanti al videogioco preferito, perse tutte le possibilità e senza più monetine in tasca per proseguire, appariva l’amaro “Game over”.

“Is it your point of view?”

This entry was posted in Gianni D'Ambra, Spiegazioni, Stranezze and tagged . Bookmark the permalink.

Rispondi