C’è sempre un motivo per andare e c’è sempre un motivo per restare, amico mio. E in mezzo il cuore batte col rumore della cassa e in mezzo si combatte, in mezzo il tempo passa perché questo cuore è vivo, perché il cuore è una clessidra e ci sei tu e ci sono io e c’è la vita in un granello e poi l’amore, certo l’amore, sempre quello, che distrugge e risolleva, che esalta e che fa male, ma rimedia alla tristezza di ogni attimo che fugge. Da sempre, sempre uguale, come la brezza in mare aperto, come la gioia in questo mondo.  C’è un motivo per andare e c’è un motivo per restare, come posso darti torto, ma per questo io ti dico – e non lo dico solo io – ti dico ama, ama fino in fondo che non sei ancora morto, amico mio.
(Giò di tonno/Giancarlo Giannini – Le cose che ho)

This entry was posted in Canzoni, Gianni D'Ambra and tagged , . Bookmark the permalink.

Rispondi