Dimenticare è peggio di tutto.
Vuol dire che il passato è passato così, come pioggia sui vetri.
E che sono di più le cose smemorate che quelle che ancora ci abitano nella mente.
Dove vanno a finire gli istanti scordati, i mesi spariti, gli anni sbiaditi?
C’è uno sportello al quale rivolgersi? Un vecchio capannone in cui cercare?
(Claudio Baglioni)

This entry was posted in Gianni D'Ambra and tagged , . Bookmark the permalink.

Rispondi