E così sono davvero agli sgoccioli

della mia vita a nord salvo complicazioni dell’ultima ora. Che nemmeno mi spaventerebbero troppo. Mi sono chiesto molte volte come sarebbe stato chiudermi alle spalle per l’ultima volta la porta di questo strano rifugio, ma mai avrei immaginato tanta malinconia. E adesso che è iniziato il conto alla rovescia, ogni gesto, ogni movimento, ogni dettaglio assume un valore diverso, da commiato. Oggi poi mi sentivo particolarmente sereno, tornato nei panni del me stesso bilanciato dimenticato chissà dove tempo addietro e la notiziona aspettata per oltre due anni non ho saputo bene metabolizzarla. Ma tant’è.. Ed è ripartito il teatrino con Andrea e pure il dover pensare che non ci saranno i nostri scambi in futuro, mi fa rodere un po’. Siamo andati dopo lavoro a fare un paio di giri. Non sono mancate le nostre gloriose figuracce, sembrano inevitabili quando giriamo a coppia. Le poste sono decisamente da evitare assieme è Andre? ^^ Poi siamo finiti al burger king a mangiare un panino e a discorrere sulle ultime. Ho semi discusso ieri sera con Linda, aveva preso male (luogo comune) il mio risentirmi con Eleonora. Mio Dio, ma che devo prendere davvero F4 e pastelli per fare capire le cose? Se state dicendo di si, me ne armerò sul serio ^^ Ieri sera ho tentato di dare un’aggiustata ai primi 4 paragrafi del libro (che ricordo è pubblicato su www.diunamore.splinder.com) e ho finito le bozze dei paragrafi cinque e sei ma che non ho messo on line. Lo sviluppo della narrazione diventa più fitta da questo punto perciò ho bisogno di più tempo da dedicarci, avrei bisogno della parte di editor di Camilla, vedremo cosa posso chiederle senza fare danni ..questo lavoro mi prende troppo, già mi immagino la copertina ^^ Adesso ci torno su è una sorta di dipendenza. Un abbraccio grande alle persone che non parlano a vanvera senza sapere.

This entry was posted in Gianni D'Ambra and tagged , . Bookmark the permalink.

2 Responses to E così sono davvero agli sgoccioli

  1. Devi dire che mi stupisci in ogni parola che leggo..

    Ho letto l’altro blog, ho letto solo amore, ho letto emozione..Ho pianto.

    Ti abbraccio e ti auguro una notte splendida, degna di te.

    Roberta=).

  2. nonscordarmi says:

    Grazie per la tua sensibilità. Roby un abbraccio.. Ormai il libro ha solo la valenza di esprimere quello che ho vissuto e sperare di trasmettervi le emozioni che ho provato, il resto è da omettere.. Tutto scorre no? Ciao bellla.. 🙂 Dolci sogni a te..

Rispondi