Il momento dei saluti

C’è un momento per salutarsi quando si arriva, brevi scambi di mani la prima volta che ci incontriamo, sorrisi tenuti, giudizi affrettati e c’è un momento per un arrivederci, per un “ci vediamo presto” e senz’altro ci vedremo. Ma non qui. Appunti di vita ha fatto il suo tempo, un buon tempo a dirla tutta e sono stato bene, mi arrogo il diritto di dire che siamo stati bene. Chi prima, chi dopo. Facce conosciute, facce dimenticate, facce ritrovate, fra post, commenti, e-mail, l’integrazione di messenger e la tag board. Oggi però Appunti di vita è molto lontano da come lo immaginavo, da come pensavo sarebbe stato. C’è molto dietro in questa scelta, ma il motivo di queste righe è per ringraziarvi di aver voluto leggere, correggere, coadiuvare e criticare, quanto ho scritto finora e seppure alcune persone non ne hanno colto il significato per me è contato moltissimo. Questo luogo, senza tempo, senza spazio, è stato una mia appendice e ne sono stato fiero. Ci sentiamo presto allora, in altre forme, molto più reali, molto meno oniriche. Anche se poi spesso anche occhi negli occhi, siamo molto meno veri di come lo siamo stati qui.

Gianni

This entry was posted in Gianni D'Ambra, Spiegazioni and tagged . Bookmark the permalink.

5 Responses to Il momento dei saluti

  1. utente anonimo says:

    Dai Gianni ripensaci.

    Altrimenti non ti faccio più fare i strozzapreti vongole e tartufo.

    Emanuele.

  2. nonscordarmi says:

    questo e` un colpo bassissimo 🙁 sei un mostro..

  3. RedRoseMan says:

    Va beh… anche se hai chiuso Boss… ti lascio un commentino 🙂

    Un salutino da uno della vecchia guardia di #ostialido 🙂 e salutami tanto Francesca, la mia ex compagnia di classe (ti scrivo questo perchè cosi capisci chi sono và 😀 ) … mandagli un bacione da parte mia…

    Ciao Gianniiiiiiiiiiiii! 🙂

  4. PREMIO NAZIONALE DI POESIA

    1^ EDIZIONE “ALI DI ALIANTE”

    scadenza 15 maggio 2006

    Si può partecipare con opere inedite di poesia, in lingua o in dialetto (purché corredati di traduzione)

    SEZIONE POESIA

    si partecipa inviando tre poesie, senza limiti di lunghezza.

    SEZIONE SILLOGE

    si partecipa inviando una raccolta di poesie (min 10- max 15) senza limiti di lunghezza.

    ORGANIZZAZIONE

    inviare 6 copie, per garantire l’anonimato le opere non dovranno avere né sigle né motti, né segni di riconoscimento.

    dovranno essere inserite in un plico , che oltre all’elaborato dovrà contenere in una busta chiusa :

    – una delle copie dell’opera;

    – nome cognome indirizzo e numero telefonico dell’autore, eventuale e-mail;

    – breve curriculum gradito;

    – dichiarazione che l’opera è di propria fantasia.

    all’esterno del plico dovrà essere indicata la sezione per la quale si concorre.

    inviare il materiale a

    SEGRETERIA E ORGANIZZAZIONE DEL PREMIO

    Sparagna irene

    via stazione snc

    04020 Tremensuoli (LT)

    per informazioni recapito telefonico

    349-3407177

    Si può partecipare a tutte e due le sezioni

    I testi inviati non verranno restituiti, pur rimanendo di proprietà degli autori.

    E’ RICHIESTA QUOTA DI PARTECIPAZIONE PARI A 5 EURO A SEZIONE DA ALLEGARE A PLICO.

    SI PRECISA CHE GLI IMPORTI DELLE QUOTE DI ISCRIZIONE SONO DOVUTI A SPESE DI SEGRETERIA.

    TUTTI I PARTECIPANTI RICEVERANNO COPIA DEL VERBALE, VIA POSTA O PER EMAIL.

    LA COMMISSIONE

    La commissione il cui giudizio è insindacabile sceglierà per ogni sezione fino ad un massimo di dieci finalisti.

    in una seconda fase verranno scelti i vincitori delle due sezioni:

    al primo classificato della sezione poesia

    verrà donata

    – targa del premio ;

    – pubblicazione della poesia su cartolina, scelta nella terna e che …

  5. dai però non pui farci questooooooooo

    naaaaaa è uno scherzo e poi risbuchi fuori dall’uovo come una meravigliosa sorpresa.

Rispondi