Raf in sottofondo.

Ultimamente ci eravamo un po’ persi io e il signor Raffaele Riefoli, ma son contento che stia qui a cantare, mi regala sempre ottimi spunti.
La Domenica è appena trascorsa e anche questo lunedì volge al termine.
Ieri pomeriggio l’ho trascorso al mare e alla fine siamo rimasti io, Manu, Alessia e la piccola Mia. E’ incredibile che quel “ragnetto” sia la figlia di uno dei miei migliori amici e soprattutto di quello che è rimasto sempre ragazzo. Beh, comunque Manuela è proprio pronta, si guardava e coccolava Mia, come se essere madri sia la cosa più naturale del mondo e mi dispiace che non possa esaudire il suo desiderio, almeno per il momento. Con Alessia il rapporto è di alti e bassi, inizialmente credo non ci piacessimo troppo, ma il passare tempo insieme, la nascita di Mia, il mio riavvicinarmi a Giulio, hanno fatto si che la nostra stima reciproca ne abbia guadagnato.
Ieri sera poi siamo finiti alla Longarina, c’era un posto un po’ internato, non ne ricordo il nome, dove organizzano concerti di cover band, tribute band e altre cose. C’erano i Fandango, cover band del Liga e cazzo ragazzi se mi sono fomentato. Se per ogni errore avessi mezzo euro, che vecchiaia che mi farei. C’erano anche Bibby con le sue amiche, ho rivisto Francesca (un’altra), ma c’è qualcosa che non mi convince in lei.
Se devo essere sincero, mi ha colpito invece la ragazza che era all’entrata di questo posto, ma qualcuno mi ha detto che è sposata con l’organizzatore, non pensate sia una tirosa e fisico perfetto, anzi, probabilmente è anche lontanissima dalla mia solita donna, però aveva qualcosa che “santo cielo divorzia e scappa con me!”
Morale dopo il concertino (cantante indimenticabile, ciccione, pelato, ma padrone del palco al 100%, un grosso in tutti i sensi ^^), siamo rientrati ed io mi sono beccato i commenti di Stella per “tutto quello che resta” a ragà, sto romanzo piace proprio a tutti, fosse che fosse la volta che ho trovato la mia strada^^
Da ieri anche i commenti su Eccomi qui sono più o meno tutti unanimi, in positivo si intende, domani sistema il coro di Manu sotto, i due pezzi cantati male e archiviamo questa pratica per iniziare con la prossima.
Oggi non ho lavorato e non lo farò nemmeno domani, per l’occasione seguo le mie cose e ozio quanto serve.
Prima mi sono visto con Bibby per un caffè, dopo con Luca e probabilmente anche con Manu e Nunzio, vorrei mangiare al Birri, staremo a vedere.
Saluto tutti come al solito, presto o tardi metterò un banner pubblicitario, considerando le visite giornaliere.
SCHERZO! Niente Popup da bloccare ^^

This entry was posted in Canzoni, Gianni D'Ambra, Romanzi, Tutto quello che resta and tagged , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

5 Responses to Raf in sottofondo.

  1. dunque

    era…

    se per ogni sbaglio avessi mezzo euro>/i> (1000 lire, ah…), che vecchiaia che passerei….

    …ah, il povero liga, anche se è ancora vivo, si rivolterà nella tomba…

    😛

    e, sì, Greg aveva ragione. Sennò mica te lo presentavo 😉

  2. l’accatiemmelle mi ha tradito. vabbè.

  3. nonscordarmi says:

    Amore de mi vida, era il tipo che l’ha cantata così, ma che non lo so come fa la canzone ^^ ? Un bacio e saluta Gred, ti voglio bene

  4. Anche GRED si rivolterà nella tomba…anzi, nel letto va là 😛

  5. nonscordarmi says:

    Cazzo, non mi ero accorto della “D” :-p

Rispondi