E’ stata una Domenica lenta

in quelle ore di attesa per  venirti a prendere al lavoro, un piccolo rituale, che ha la sua importanza come tutte le cose che viviamo insieme. È stato bello averti con me di Sabato pomeriggio, le risate insieme da Acqua&Sapone, le salviettine al cocco, i trucchi, il sapone a secco che non si trova, il tuo rimmel, il fard e il pennelletto rosa. Poi la corsa a Fiumicino a vedere quella casa e un’altra corsa alla Renault a scoprire la nuova Megane, a misurarne lo spazio e i baci, gli abbracci, le risate continue, il mio stare attento a non toccarti ancora in punti in cui senti male, presentarti mio papà e vederti emozionata, il gelato al bandiera blu, la cornicetta con il cuore e il gatto e la nostra foto. E poi aspettare Luca grande, andarlo a prendere ed arrivare da te, entrare al locale e non venirti incontro per farti una sorpresa per quando mi vedrai al tavolo anche se poi Nello ti ha già avvertita. Presentarti Luca, ascoltare i suoi commenti postumi nel suo vederci insieme, fumarmi una sigaretta con te all’esterno e lasciarti rientrare. Poi tornare fuori prima di andare via e ricordare le date che sappiamo e salutarti tornarti a prendere all’una. Farti trovare la rosa sul cruscotto, uccidersi dalle risate in quella folle allegria che viviamo insieme, nel turbinio dei sentimenti che condividiamo, farti leggere il messaggio di Luca, scattare qualche altra foto e infine andare a prendere i cornetti ai tuoi e a “ciccio” e mamma. Baciarsi in mezzo alla strada. Palesare, nella maniera più razionale possibile, che ci stiamo prendendo proprio quello che ci spetta, che la nostra magia ha motivo d’essere perché siamo noi due. E poi scendi dalla macchina, hai il sedere di fuori, ti bacchetto e torni indietro, un altro bacio ancora e arrivo a casa, mi mandi messaggi deliziosi pure se preferirei averti addosso. Guardare il messaggio con la foto del tuo comodino e addormentarsi. I messaggi di buongiorno della Domenica, il tuo “nemmeno cinque minuti” e ritrovarti con me, merenda insieme, l’ombrello gigantesco e le coccole sul divanetto mentre poi ci accorgiamo della mamma e dei bambini a guardarci, quella con il neo spaventoso e il gossip generale e starci addosso e ridere, ma ridere davvero. Lasciarti smanettare con i cd, il caffè e poi l’aspettare che faccia buio, guardarti a volte senza dire nulla solo per focalizzare il presente e trovarti il viso stanco di giorni che ti hanno provata. Accompagnarti a casa di nuovo e sentirsi soddisfatti e pieni di qualcosa che sappiamo solo noi.

..ci sono io e sono qui con la pazzia di stringerti,
mi hai perquisito gli occhi e sai sono pulito, non posso ucciderti mai più..
(Claudio Baglioni – Io sono qui)
This entry was posted in Amore, Gianni D'Ambra, Noi due and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

4 Responses to E’ stata una Domenica lenta

  1. Francesca says:

    amore…!!!buon inizio di settimana…si perchè dopo questa “nostra” domenica,oggi è davvero un buon inizio…perchè nonostante la mia faccia sfranta,nonostante la mia pressione quasi sotto zero,tu sei sempre a 1000…trovi il meglio in tutto…nelle mie pulci(rido O_o),negli odori mischiati del golden,in una testa forse troppo gonfia(rido ancora O_o)…e mi dai tanto,davvero,in ogni momento…e il sabato sera che ormai è d’obbligo…il circoletto che è palesemente nostro…e i due gattini rosa sul comodino,con la nostra foto,e le candele a cuore davanti…e le rose in salone,e lo sfondo sul cellulare…sei ovunque,e sono contenta che sia così…grazie amore mio,per tutto…(ah,e il cd di tiziano ferro che ormai è ancorato nel mio stereo…!!!)

    buon lunedì dal tuo inidice:):):)

    ps però bello il colore dei capelli eh…quasi quasi…ihihiih

  2. nonscordarmi says:

    @Amore

    No dico, dovevi vedere la mia espressione quando ho letto:

    però bello il colore dei capelli eh…quasi quasi…ihihiih

    Quasi quasi ti uccido io con le mie mani! ARGH! 🙂

    Ogni tanto capita che qualcosa non vada come avremmo voluto e ne vengono fuori i contrattempi, pero` dai, tolto venerdi` Sabato eri gia` presentabile.. Giusto la noia di prendere antistaminici 🙂 Non e` che trovo il meglio in tutto, e` che tu sei il meglio e mi adeguo di conseguenza. Che tu lo faccia spontaneamente o meno, mi appaghi con continuita`, io posso solo provare a fare altrettanto.. Grazie a te.. E davvero, buon inizio di settimana.. ci sono tante cose in ballo.. :-)) Ciao indice mio

  3. UnderCaos says:

    che tenera la foto

    :))

  4. nonscordarmi says:

    @Undercaos

    Grazie molte 🙂

Rispondi