L’ultimo bagliore sull’acqua,

poi il sole sceglie di affogare in mare.
Tante cose impongono cambiamenti, ma poche lo fanno in maniera determinante.
Era un tunnel di metallo.
Era una strada senza luci.
Era il chiasso nel vuoto.
Era un’attesa estenuante.
Era il dopo.
È un segreto per tutti.
È un sorriso che non viene.
È un telefono che squilla.
È un urlo che non trattieni.
È un pianto che non freni.
È un odore che non conosci.
È il nuovo che attende.
Il primo bagliore di stelle aspetta la luna per specchiarsi in un altro mare e arriva appena in tempo.
E per stasera, se incontro una stella cadente, ho solo un desiderio.

Domani ci sarà altra gente,
occhi diversi e voci e un cuore
per segnare le ore lente
e gli anni veloci.
(Claudio Baglioni – L’amico e domani)

This entry was posted in Gianni D'Ambra and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

Rispondi