Io e quelle giornate

di sano relax che non ricordi da anni.
Tu e la tua incapacità cronica di.
Rido.

This entry was posted in Gianni D'Ambra and tagged , . Bookmark the permalink.

Rispondi