E tutte le feste, finalmente, sono alle spalle,

mi rimane – per quanto mi riguarda – solamente di “festeggiare” il passaggio di un altro anno, lasciando alle spalle la Via Crucis con la fine dei miei trentatré. Tolta una domenica volutamente pigra per tre quinti, sono stati giorni fin troppo pieni ed in fondo il ritorno ad una quotidianità più comune non mi dispiace troppo. Certo, rientrare alle venti e trenta quasi tutte le sere qualche volta è sfiancante, tuttavia è la vita che ho scelto e per ora mi veste bene.
Avrei voluto raccontarvi tutt’altro, di due serate particolari e inaspettate, ma preferisco – tra un momento ed un altro – completare il nuovo paragrafo di Nero, dunque mi congedo qui augurandovi un buon inizio di settimana.

So maybe I’ll see you there,
we can forget all our troubles, forget all our cares.
So go downtown, things’ll be great when you’re downtown,
don’t wait a minute for downtown,
everything’s waiting for you
(Petula Clark – Downtown)

This entry was posted in Gianni D'Ambra and tagged , , , . Bookmark the permalink.

3 Responses to E tutte le feste, finalmente, sono alle spalle,

  1. nonconta says:

    Buongiorno Già.

  2. A. says:

    Oh!e Nero?:(

  3. Gianni Gianni says:

    Se riesco quando torno a casa, non ho finito di sistemarlo, baci

Rispondi