Tag Archives: Mamma

Il cielo è un mantello di velluto scuro tenuto su dalle stelle,

quasi come le puntine da disegno che mantenevano cartelloni e cartine sui muri delle classi. In questa vigilia dell’ultimo dell’anno, viene naturale osservare quello che è andato, quello che sarà, quello che è, come se davvero vi fosse una frattura … Continue reading

Posted in Capodanno, Gianni D'Ambra | Tagged , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 5 Comments

Mini aggiornamento,

volevo scrivere tutt’altro post, ma devo fuggire dall’avvocato. È proprio la vigilia dell’Immacolata se penso che è venuta a prendermi mia madre! Dunque, intanto vi ringrazio per aver letto “Nero”, ieri il contatore visite ha fatto strike, le critiche son … Continue reading

Posted in Gianni D'Ambra | Tagged , , , | 1 Comment

Eravamo davvero piccoli,

dei minuscoli concetti d’uomo. Ricordo i banchi singoli di angoli sbucciati, le linee serrate di sedie inverosimili scoperchiate, le lettere dell’alfabeto attaccate al muro sopra la lavagna con le puntine da disegno. Per ogni lettera c’era un oggetto o un … Continue reading

Posted in Gianni D'Ambra | Tagged , , , , , , | 2 Comments

Il tempo passa, non possiamo farci nulla,

e oggi ne passa un altro e lo mettiamo in fila dietro agli altri. Potessi te ne toglierei almeno qualcuno, per tenerti così, bella e combattiva come sei, ma non si può, bisogna farci i conti. Qualche volta sei insopportabile, … Continue reading

Posted in Gianni D'Ambra | Tagged , , , , | 1 Comment

Era l’84, tu avevi la mia età di adesso,

io avevo appena sei anni, tu eri dietro i baffi lunghi ed una fisionomia più magra, io dietro il viso di un bambino con la pelle liscia e il naso piccolo e perfetto, che se non ricordassi quando me lo … Continue reading

Posted in Compleanno, Gianni D'Ambra | Tagged , , , , | 6 Comments