Leggendo il giornale,

mi è parso proprio di riconoscerti.
Rido.

This entry was posted in Gianni D'Ambra and tagged , . Bookmark the permalink.

Rispondi