L’avevo scritto che le sorprese

si trovano costantemente dietro l’angolo. Arrivano che non te le aspetti davvero e ti prendono alla sprovvista con tutte le varie ed eventuali del caso. Nel subbuglio che si aggiunge ad altro subbuglio, i punti fermi ci sono e non sono pochi, ma è bello anche lasciarsi andare – nonostante la mia solita morale –  agli eventi così come capitano. Sono pur sempre io, io per come sono, per come mi sento. Pianificare non è possibile in ogni contesto, perché il cuore ha delle ragione che seppure vorresti omettere, quando è la fine, emergono sempre. E il cuore ultimamente sussulta, fa rumore, si fa vivo con intraprendenza. “Mi stai a sentire o no”? Dice con quella fermezza di intenti che soltanto a lui può appartenere. E mi metto lì, buono buono. Come potrei non farlo d’altronde, è una vita che sono attento ad ogni cosa che sente di sostenere, tra quello che è andato e tra quello che non è andato e soprattutto tra quello che sta andando. Come lei e quel sorriso che mi spiazza e che di rimando fa sorridere anche me. Un Pasticcio. Lo so bene. Un bel Pasticcio, un enorme Pasticcio. Per come è arrivata, per come si è presa spazio, per come mi abbia messo in difficoltà. Poi la guardo ed alzo le mani: a certe emozioni è dura resistere e forse nemmeno sensato farlo. È vita, è sempre vita, è solo vita. E il cielo piove e non la smette, il weekend è alle porte, tra troppe cose da fare e un tempo che non basta mai. Dovremmo inventarci il mondo di dilazionarlo. Io spero solo che quando mi troverò alla fine sentirò di averne avuto abbastanza per tutto quello che ho in cantiere e trovarmi accanto l’abbraccio delle persone che amo. Può sembrare in parte triste questa affermazione, ma in realtà in questi giorni – visto il 2 Novembre appena passato – ho ripensato a quelle persone che per più motivi non ci sono più e mi sono chiesto se almeno in parte si sentissero sereni, felici per quella strada che hanno avuto – in alcuni casi troppo breve – la possibilità di percorrere. È quello che spero. E spero che passerete un buon weekend, non avrò l’opportunità di collegarmi, sono ancora in attesa del mio Mac e per questo ci aggiorneremo Lunedì dall’ufficio. Un abbraccio circolare a tutti.

..e tu che mi ricambi gli occhi
in questo istante immenso
sopra il rumore della gente
dimmi se questo ha un senso..
(Claudio Baglioni – La vita
è adesso)

This entry was posted in Baglioni, Canzoni, Gianni D'Ambra, Sorprese, Spiegazioni and tagged , , , , , , , . Bookmark the permalink.

6 Responses to L’avevo scritto che le sorprese

  1. Valerio Valerio says:

    Proprio un bel pasticcio, di quelli che non ti aspetti ma che quando ci sono, sono belli da vivere. Come certi sorrisi, che come dici, ti spiazziano e ti fanno dire “ha vinto lei”.

    Parole, emozioni e situazione che si vivono e sono così rare e travolgenti, che quando hai la fortuna di vivere non puoi far altro che farti trasportare.

    Le donne vanno e vengono. Gli amici restano. Ma perchè precludersi quello che potrebbe essere “l’amore della vita”? Tanto alla fine, se tutto finisce e ci si è sbagliati, quando si torna dagli amici, nessuno ti dirà che fine hai fatto.

    Ti guarderanno, ti sorrideranno e in un abbraccio ti diranno “Si vede che doveva andare così” e una pacca e via. Gli amici restano, per sempre.

    Felice emozione e che sia quella giusta 😉

  2. ale says:

    ..ma valerio è un tuo amico o un tuo fan??:) ciao gianni.. sono curiosa curiosa di chi sia la ragazza che ti fa sorridere.. buon fine settimana! baci..

  3. Gianni Gianni says:

    Valerio :

    Proprio un bel pasticcio, di quelli che non ti aspetti ma che quando ci sono, sono belli da vivere. Come certi sorrisi, che come dici, ti spiazziano e ti fanno dire “ha vinto lei”.

    Parole, emozioni e situazione che si vivono e sono così rare e travolgenti, che quando hai la fortuna di vivere non puoi far altro che farti trasportare.

    Le donne vanno e vengono. Gli amici restano. Ma perchè precludersi quello che potrebbe essere “l’amore della vita”? Tanto alla fine, se tutto finisce e ci si è sbagliati, quando si torna dagli amici, nessuno ti dirà che fine hai fatto.

    Ti guarderanno, ti sorrideranno e in un abbraccio ti diranno “Si vede che doveva andare così” e una pacca e via. Gli amici restano, per sempre.

    Felice emozione e che sia quella giusta 😉

    Penso l’amicizia, penso l’amore, penso i sentimenti, i legami, siano imprescindibili, siano determinanti, siano l’essenza stessa del termine “vivere”.
    Grazie per l’augurio, ti auguro tutte le emozioni belle del mondo, dai che il 2009 si sta chiudendo:-)

  4. Gianni Gianni says:

    ale :

    ..ma valerio è un tuo amico o un tuo fan??:) ciao gianni.. sono curiosa curiosa di chi sia la ragazza che ti fa sorridere.. buon fine settimana! baci..

    E’ un mio amico Ale, tranquilla!:-) La ragazza che mi fa sorridere e` un Pasticcio, ti bacio, buon inizio di settimana:-)

  5. Valerio Valerio says:

    ale :
    ..ma valerio è un tuo amico o un tuo fan??:) ciao gianni.. sono curiosa curiosa di chi sia la ragazza che ti fa sorridere.. buon fine settimana! baci..

    Sono semplicemente la sua Memoria Storica 😉
    E’ un mio amico Ale, tranquilla!:-) La ragazza che mi fa sorridere e` un Pasticcio, ti bacio, buon inizio di settimana:-)

  6. Valerio Valerio says:

    Gianni :

    Valerio :
    Proprio un bel pasticcio, di quelli che non ti aspetti ma che quando ci sono, sono belli da vivere. Come certi sorrisi, che come dici, ti spiazziano e ti fanno dire “ha vinto lei”.
    Parole, emozioni e situazione che si vivono e sono così rare e travolgenti, che quando hai la fortuna di vivere non puoi far altro che farti trasportare.
    Le donne vanno e vengono. Gli amici restano. Ma perchè precludersi quello che potrebbe essere “l’amore della vita”? Tanto alla fine, se tutto finisce e ci si è sbagliati, quando si torna dagli amici, nessuno ti dirà che fine hai fatto.
    Ti guarderanno, ti sorrideranno e in un abbraccio ti diranno “Si vede che doveva andare così” e una pacca e via. Gli amici restano, per sempre.
    Felice emozione e che sia quella giusta 😉

    Penso l’amicizia, penso l’amore, penso i sentimenti, i legami, siano imprescindibili, siano determinanti, siano l’essenza stessa del termine “vivere”.
    Grazie per l’augurio, ti auguro tutte le emozioni belle del mondo, dai che il 2009 si sta chiudendo:-)

    Figurati, te lo meriti a prescindere dal Pasticcio che ti capita 😉

    Eh…non vedo l’ora…inizio seriamente ad odiarlo!

Rispondi